Cronaca

Fratello e sorella sul litorale per lavorare: ma lo stipendio lo arrotondano spacciando

I carabinieri hanno arrestato una 28enne originaria di Bassano del Grappa e un 30enne originario di San Donà. Sequestrati 3,5 chili tra marijuana e hashish, oltre che denaro

Fratello e sorella (30 anni lui e 28 lei) sorpresi con la droga e con diverso denaro contante. Sono finiti entrambi in manette con l'accusa di spaccio, mentre è stato sequestrato un grosso quantitativo di hashish e di marijuana, oltre che un bilancino di precisione e di materiale idoneo al confezionamento delle tavolette di droga. Il blitz al termine di pedinamenti e di sopralluoghi in borghese a Caorle: la giovane è domiciliata nella località balneare in quanto impegnata come cameriera stagionale, ma le indagini si sono allargate anche a Bassano del Grappa, dove lei e il fratello risiedono anagraficamente. Accertamenti pure a Cavallino Treporti, dove il fratello lavora come pizzaiolo stagionale in un notl albergo. 

I due al termine delle operazioni sono stati sorpresi in possesso di 3,5 chili di sostanza stupefacente suddivisa in 12 piccole tavolette, un bilancino di precisione, tutto l’occorrente per il confezionamento. Requisito anche il denaro in contanti. Inevitabile per entrambi l'arresto. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fratello e sorella sul litorale per lavorare: ma lo stipendio lo arrotondano spacciando

VeneziaToday è in caricamento