rotate-mobile
Cronaca Lido / Via Sandro Gallo

Incendio all'asilo Ca' Bianca del Lido, fumo nero in cielo e danni

Il rogo sarebbe partito dal quadro elettrico collegato ai pannelli solari sul tetto. L'allarme alle 9.40 di mattina. Accertamenti sull'agibilità dell'edificio

Un problema al quadro elettrico, la scintilla e l'incendio. Danni stamattina all'asilo nido "Delfino", del complesso "Ca’ Bianca" al Lido di Venezia, in via Sandro Gallo. A segnalare il fumo nero che usciva dalla struttura una passante, che ha chiamato il 115 alle 9.41. Immediato l'intervento dell'autobotte di stanza al Lido di Venezia, con di supporto un motoscafo dei pompieri del centro storico.

L'asilo era chiuso per l'estate, quindi all'interno fortunatamente non si trovava nessuno. Sarebbero stati guai. Il problema principale infatti più che dalle fiamme era costituito dal fumo, denso e difficile da penetrare anche per le squadre di soccorso. I vigili del fuoco hanno lavorato mattina e pomeriggio per mettere in sicurezza la struttura. In sé l'incendio sarebbe stato domato con relativa facilità. Il quadro elettrico, però, era collegato all'impianto fotovoltaico del tetto, i cui pannelli continuavano quindi a "pompare" energia.

BAMBINI ALL'OSPEDALE PER CONTROLLI SUL VELENO PER TOPI

All'interno "pignatte" del controsoffitto distrutte, intonaco caduto e infissi danneggiati. I pompieri sono entrati rompendo il vetro di una porta finestra, trovandosi di fronte a un "muro" di fumo che ha annerito le pareti. In corso anche gli accertamenti in merito all'agibilità della struttura. Non è infatti al momento sicuro che l'edificio possa riaprire i battenti al termine dell'estate. L'asilo "Ca' Bianca" nei mesi scorsi era stato protagonista di alcuni accertamenti a tappeto nei confronti delle decine di bambini che lo frequentavano. Un'esca per la derattizzazione venne trovata rosicchiata, insillando quindi il timore che qualche piccolo ospite potesse essersi divertito a mordere il veleno (un anticoagulante). Il tempo dei controlli medici e tutto tornò alla normalità.

Incendio all'asilo Ca' Bianca del Lido, danni

"Fortunatamente è accaduto tutto ad asilo chiuso - ha dichiarato l'assessora comunale alle Politiche educative, Tiziana Agostini -. Ora il nostro impegno è quello di dare il via, appena possibile,  ai lavori di sistemazione. Ad ogni modo le famiglie dei bambini interessati non dovranno preoccuparsi perchè troveremo comunque una soluzione per collocare tutti i piccoli coinvolti in una struttura adeguata".

Anche l'assessore comunale ai Lavori Pubblici, Alessandro Maggioni, ha ribadito che gli interventi per ristrutturare il nido partiranno al più presto. “Dopo il sopralluogo di mercoledì avremo i dati per poter procedere con la stima definitiva dei danni. Il mio primo pensiero è rivolto tuttavia ai bambini, ai genitori e a tutto il personale del nido che subiranno dei disagi che cercheremo in tutti i modi di limitare. Noi ci attiveremo anche  per quanto riguarda il reperimento degli  arredi e del mobilio, quali banchi e armadi, che purtroppo sono stati danneggiati dall'incendio”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendio all'asilo Ca' Bianca del Lido, fumo nero in cielo e danni

VeneziaToday è in caricamento