Colonna di fumo in autostrada: auto viene distrutta dalle fiamme sul Passante

L'incendio poco dopo le 14.30 di domenica tra i caselli di Martellago e Spinea. Una Lancia Ypsilon ad alimentazione Gpl è stata interessata dal rogo. Sul posto polstrada e pompieri

Il fumo è stato visibile anche a una certa distanza, ma per fortuna nessuno si è fatto male. Anche se gli occupanti della Lancia Ypsilon che stavano transitando lungo il Passante in direzione Milano devono essersi presi un grosso spavento. Più d'una le telefonate che poco dopo le 14.30 di domenica hanno raggiunto la centrale operativa dei vigili del fuoco, segnalando che un'auto stava andando a fuoco all'altezza del chilometro 390.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Coloro che si trovavano a bordo sono riusciti a uscire dall'abitacolo prima che fosse troppo tardi, mentre sul posto (tra i caselli di Spinea e Martellago) si è portata almeno una squadra dei pompieri, con l'autobotte. Le operazioni sono state effettuate con tutte le cautele del caso, visto e considerato che la Lancia andava a Gpl. Secondo la polizia stradale non ci sarebbero stati pesanti disagi alla viabilità. Il veicolo, però, sarebbe andato completamente distrutto. Sono stati allertati anche i sanitari del 118, i quali non hanno avuto nemmeno la necessità di portarsi sul posto. Non si è registrato alcun ferito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sorpresi a fare sesso in strada, multa di 20mila euro

  • Centri autorizzati assistenza fiscale (Caaf) e Caf: indirizzi delle sedi a Venezia

  • Spara e uccide l'ex marito della compagna: arrestato

  • "Reato di procurato allarme": presentato un esposto contro il presidente Luca Zaia

  • Controlli più restrittivi su chi torna da fuori Europa: la nuova ordinanza regionale

  • Ratti e scarsa igiene: chiuso ristorante etnico di Dolo

Torna su
VeneziaToday è in caricamento