menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La guerra di Ca' Farsetti si gioca in campo neutro: tutti dal prefetto

Il 15 settembre riunione a Ca' Corner tra i rappresentanti dell'amministrazione e quelli dei lavoratori. Proteste in cantiere

L'appello l'avevano già lanciato da qualche giorno i rappresentanti dei lavoratori: il prefetto Domenico Cuttaia scenda in campo per cercare di trovare una soluzione alla "guerra di Ca' Farsetti". Da una parte i dipendenti del Comune che mettono nel mirino gli annunciati tagli del commissario Vittorio Zappalorto, dall'altra l'amministrazione. Con tanto di corteo dei comunali alla Mostra del cinema e anche per la Regata Storica di domenica, con il tentativo di posizionare striscioni a favore di telecamere per rendere la protesta il più mediatica possibile.

Giovedì, poi, la richiesta ufficiale da parte dei sindacati: Ca' Corner faccia da arbitro, altrimenti le riunioni e i faccia a faccia non porterebbero più ad alcun risultato. Il prefetto Domenico Cuttaia, una volta arrivate le carte sulla sua scrivania, ha quindi subito convocato il prossimo 15 settembre un apposito incontro in laguna. L'iniziativa, fa sapere in una nota Ca' Corner, "rientra nelle iniziative assunte dall’Ufficio Territoriale del Governo, anche su sollecitazione della Presidenza della Repubblica, tese a favorire il dialogo e il confronto tra l’amministrazione comunale e i rappresentanti sindacali". Da qui all'incontro quindi dieci giorni di fuoco, che si contraddistingueranno per una serie di riunioni formali a Ca' Farsetti tra le parti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Attualità

L'isola di Santa Maria delle Grazie può uscire dall'abbandono

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento