Tragedia in via Bafile a Jesolo Lido, operaio cade dalla scala e muore

La chiamata d'emergenza è partita alle 11.16 di lunedì. A perdere la vita è stato Beniamino Andreetta, 56enne residente a Eraclea. Soccorsi inutili

Un altro incidente mortale sul lavoro. Stavolta a Jesolo Lido, in via Bafile, dove erano in corso dei lavori di dipintura di un locale pubblico tra piazza Brescia e piazza Marconi. All'interno dell'esercizio, all'improvviso, la tragedia: erano da poco passate le 11 quando uno degli operai al lavoro è scivolato finendo a terra mentre si trovava su una scala che andava a costituire una sorta di ponteggio. Il volo da un'altezza di circa un metro e mezzo. Immediatamente il responsabile della ditta ha avvertito i soccorsi, che si sono precipitati sul posto.

Ma al loro arrivo non hanno potuto far altro che constatare il decesso dello sventurato, un lavoratore 56enne residente a Eraclea, Beniamino Andreetta. A quel punto è stato bloccato l'intervento dell'elicottero del 118 che era stato precedentemente allertato.

Gli accertamenti delle forze dell'ordine sono durati a lungo. La modesta altezza coperta dal volo potrebbe far pensare infatti che la causa della morte possa non essere stata la caduta. Non è escluso, ad esempio, che l'operaio, che al momento dell'incidente si trovava da solo nell'esercizio, possa essere stato colto da un malore prima di perdere l'equilibrio. Sul posto gli ispettori dello Spisal dell'Ulss10, con l'obiettivo di ricostruire la dinamica della tragedia. Nel negozio sono intervenuti anche i poliziotti del commissariato di via Aquileia. Il magistrato di turno dopo un paio d'ore ha disposto la rimozione della salma, rimasta a disposizione dell'autorità giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Veneto resta giallo? Zaia: «Dipendiamo da Rt, ma non abbiamo demeriti per cambiare zona»

  • Natale con congiunti ma senza abbracci: le regole per cenone e veglione di Capodanno

  • 60enne si allontana da casa e scompare, trovato senza vita

  • Domani si decide sul colore del Veneto, Zaia: «Pressione su ospedali, ma tutto sotto controllo»

  • Coronavirus, il prossimo mese il Veneto potrebbe essere area a rischio elevato

  • Domani nuova ordinanza in Veneto, Zaia: «Misure per garantire la salute pubblica»

Torna su
VeneziaToday è in caricamento