menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Cronaca

L'Ulss di Venezia tra le più sicure, si regala un premio di 450mila euro

All'azienda sanitaria va, su decizione di Regione e Inail, lo "scudo della sicurezza": ciò permetterà un risparmio in fatto di costi assicurativi di quasi mezzo milione di euro

La Regione Veneto e l'Inail hanno riconfermato all'Ulss 12 anche per il 2013 - dopo il 2011 ed il 2012 - il riconoscimento dello "scudo della sicurezza". Un premio assegnato per aver messo in atto un piano articolato per prevenire i molteplici pericoli per la salute connessi al lavoro dai rischi chimici, fisici, biologici a quelli da videoterminale.

L'effetto più vistoso del premio sarà la positiva ricaduta economica sui costi assicurativi aziendali consentendo un risparmio di circa 450 mila euro nel triennio. "La decisione di Regione e Inail premia il concreto impegno per la sicurezza profuso dal gruppo di lavoro aziendale e dai lavoratori - commenta il direttore generale Giuseppe Dal Ben - ma dimostra anche la capacità dell'Ulss, proprio in un contesto generale di contenimento delle spese, di saper prevenire i rischi per la salute e produrre economie di scala".

Soddisfatto anche il direttore del dipartimento di Prevenzione Rocco Sciarrone, che coordina l'intero piano aziendale della sicurezza. "Il superamento per la terza volta consecutiva della verifica pone l'azienda sanitaria veneziana al vertice delle Ulss regionali che si possono fregiare dello scudo - dice Sciarrone - e prova che il modello adottato per la gestione funziona e che la salute e la sicurezza sui luoghi di lavoro sono obiettivi primari della strategia aziendale". (Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Ulss di Venezia tra le più sicure, si regala un premio di 450mila euro

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento