menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Actv, i numeri parlano chiaro: manutenzione regolare, guasto riparato tempestivamente

Mercoledì un problema al ferry della linea tra Tronchetto e Lido ha fatto saltare due corse. L'azienda fa presente: "È stato un episodio imprevedibile, i controlli sono costanti"

Un guasto inevitabile e imprevedibile, dato che nessuna tecnologia è a rischio zero. Così risponde Actv alle accuse relative al problema verificatosi mercoledì 4 aprile al ferry “Lido di Venezia”, in servizio sulla linea 17 tra Tronchetto e Lido. La società di trasporto fa presente che l'evento non è correlato al tema della manutenzione navale programmata. "Il guasto è durato non più di un paio d’ore - si legge in una nota diffusa giovedì - ed ha coinvolto una coppia di corse (una da Tronchetto al Lido ed il suo ritorno dal Lido al Tronchetto). È stato riparato tempestivamente, senza conseguenze di grave entità".

Manutenzione efficiente

"Questa è efficienza della manutenzione, la quale si basa su una corretta programmazione e sulla capacità di intervenire tempestivamente sugli inevitabili malfunzionamenti che l’erogazione di un servizio di navigazione con questa capillarità e questa frequenza determina. Mettere in dubbio l’efficacia dell’intero settore non solo risulta poco onesto intellettualmente, ma anche poco rispettoso nei confronti del lavoro quotidiano di tutti gli addetti impegnati nel comparto".

Più verifiche

Alcuni numeri: in 5 anni gli interventi di manutenzione programmata a 12 e 36 mesi sono cresciuti del 50% mantenendo inalterato il numero degli interventi di manutenzione programmata a 5 anni; il numero di guasti in linea è diminuito del 5%; la manutenzione navale garantisce quotidianamente oltre il 95% del fabbisogno ideale, considerando sia il programmato che le necessità stimate per corse bis o di rinforzo ed il 100% dell’erogato; i tempi medi di risposta tra l’entrata in cantiere di un natante e la sua messa a disposizione per l’esercizio sono diminuiti costantemente.

Qualità e know how

Dichiara il direttore centrale operazioni, Nicola Cattozzo: "Questo è un settore che sta evolvendo progressivamente in produttività e qualità degli interventi, con un know how specialistico difficilmente riscontrabile in altre aziende di navigazione. Riconoscerne i meriti vuol dire valorizzare il lavoro di quanti quotidianamente si confrontano con le esigenze dell’esercizio, e quindi dei cittadini e dei passeggeri in generale. Ribadisco il mio personale ringraziamento a tutti i lavoratori del settore".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Venezia usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bollo auto, prorogata ancora la scadenza del pagamento in Veneto

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Ulss 3, la metà degli over 50 ha già aderito alla vaccinazione

  • Meteo

    Piogge in arrivo nel Veneziano

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento