menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Patriarca in visita al carcere Santa Maria Maggiore: "Esco arricchito"

Francesco Moraglia ha celebrato martedì la messa pre-natalizia alla presenza dei detenuti: ha detto che "ognuno può costruire il proprio futuro, ogni giorno"

Il futuro comincia oggi, e la personalità va riscattata. È il messaggio che ha voluto comunicare il patriarca di Venezia Francesco Moraglia durante la messa che ha celebrato al carcere di Santa Maria Maggiore, dove ha incontrato i detenuti in vista dell'approssimarsi del Natale. Moraglia ha cercato di infondere speranza nei carcerati perché, ha spiegato, ogni uomo deve guardare con fiducia a se stesso in qualsiasi situazione, per cercare di rimettersi in piedi. E per farlo deve guardare al meglio che può esprimere.

Secondo il patriarca nessuno ha nulla da riscattare, tranne la propria personalità: ed ogni giorno è possibile costruire il futuro, secondo ciò che si desidera essere domani. E se il carcere è un luogo di attesa ed espiazione, si deve cercare di dare tutte le possibilità perché il presente sia vivibile, in modo da permettere a persone che sono più provate di altre dalle contingenze di rilanciare il proprio futuro.

Alle domanda se l'esperienza del penitenziario possa rieducare le persone coinvolte negli scandali veneziani degli ultimi mesi il patriarca ha risposto che non augura a nessuno di dover fare l'esperienza del carcere. La giustizia è una realtà che deve livellare al di là dei compiti che si è chiamati a svolgere nella società: quindi, dice, è sempre un dolore guardare una persona che passa la soglia di un penitenziario.

Il patriarca veneziano ha poi dichiarato di essere uscito dal carcere arricchito e motivato a recuperare in modo intenso i rapporti con le persone senza tener conto della loro storia o della posizione sociale ma guardando agli occhi per leggere la loro anima, per vedere cosa desiderano per sé e per gli altri. Le esperienze vissute nel carcere sono quelle di un recupero della responsabilità, un elemento educativo e culturale da riscoprire anche fuori, come uomini liberi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento