Si avvicina la primavera, nuovi trasferimenti: pullman carichi di migranti a Marghera

Un'ottantina quelli segnalati sabato nel parcheggio della Metro, probabile che siano destinati a varie province del Veneto e non solo. Il sospetto è che in parte siano diretti a Cona

Ottanta migranti nel parcheggio della Metro, il "solito" punto dedicato allo smistamento dei nuovi arrivati. Sono stati visti sabato mattina a bordo di due pullman giunti a Marghera, mentre altri due mezzi carichi erano previsti per il primo pomeriggio. Le pattuglie della polizia di Stato hanno diretto le operazioni e monitorato la situazione, dopodiché i profughi sono stati ridiretti verso nuovi lidi.

Non è chiaro ancora dove siano destinati con precisione, né se si tratti di persone provenienti da nuovi sbarchi o di trasferimenti da altre zone d'Italia. Pare che siano stati distribuiti fra le province di Venezia e Padova, altri ancora fuori regione, nei territori di Udine e Bolzano. C'è comunque la possibilità che una parte dei nuovi migranti finisca collocata nel centro di accoglienza di Conetta, dove pure negli ultimi tempi è stato attuato un graduale processo di svuotamento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Normalmente i nuovi arrivi destinati alla provincia di Venezia sono diretti a Cona - avverte il sindaco Alberto Panfilio - Negli ultimi tempi c'è stato un progressivo allontanamento di parte degli ospiti della ex base militare". Il sospetto però è che questi nuovi migranti possano tornare ad aumentare le presenze all'interno dell'hub. Dalla prefettura per ora non arrivano commenti sulla vicenda.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un pene in cemento compare a San Marco

  • «Assembramenti fuori dai locali, gente senza mascherina: così torniamo indietro»

  • Un nuovo sistema di prenotazione nell'Ulss 3: non è più l’utente che chiama il Cup, ma viceversa

  • In arrivo forti rovesci e grandinate

  • Un etto di cocaina e 15 mila euro in contanti: 4 arresti

  • Maneggio in fiamme: feriti padre e figlia, morti quattro cavalli

Torna su
VeneziaToday è in caricamento