rotate-mobile
Martedì, 9 Agosto 2022
Cronaca Jesolo / Via Bafile

Jesolo: esordio delle ordinanze contro la mala movida. Sindaco in piazza nella notte

Nuovo sequestro di droga e inaugurazione dell'impianto di illuminazione a led proprio in uno degli accessi al mare in via Bafile chiuso per ordine del primo cittadino De Zotti. «Questo primo test è andato bene. Continueremo a vigilare sulla situazione»

Prima serata di applicazione delle ordinanze contro la “mala-movida” e lo spaccio emanate dal sindaco De Zotti di Jesolo, sabato. È stato anche acceso il nuovo impianto di illuminazione in uno dei punti chiusi per disposizioni sindacali, allestito dall’amministrazione comunale lungo l’accesso al mare numero 29 di via Bafile.

Nuovo sequestro di droga

Sempre in serata, la polizia locale ha affiancato le altre forze dell’ordine registrando tre sanzioni per detenzione di bevande alcoliche oltre l’orario consentito. Sul fronte della lotta allo spaccio, gli agenti del Comando locale hanno sequastrato alcuni grammi di cocaina. Intorno alle 23 è stato fermato un uomo fuggito a piedi dopo aver urtato in bicicletta un agente che gli aveva intimato l’alt nei pressi di via Carducci. Identificato e sottoposto a perquisizione personale aveva addosso 4 involucri in cellophanecontenenti circa 2,85 grammi di cocaina. L’uomo, uno straniero, è stato denunciato per spaccio, resistenza e ricettazione in quanto non ha saputo dare spiegazioni sul possesso della bicicletta.

Il sindaco a passeggio fino alle 2

«Anche ieri sera ho fatto una passeggiata insieme ad alcuni componenti della giunta e del Consiglio comunale lungo i tratti del lido interessati dalle ordinanze per vedere di persona i loro effetti, e capire se sono necessari degli aggiustamenti – afferma il sindaco di Jesolo, Christofer De Zotti -. Questo primo test è andato bene. Continueremo a vigilare sulla situazione, a tutela di cittadini, imprese e ospiti, aggiornando gli strumenti messi in campo qualora dovesse servire, ma con l’auspicio che il buonsenso rappresenti la guida nelle scelte di tutti coloro che decidono di trascorrere una serata di divertimento nella nostra città».

L'illuminazione

Sul fronte dell'illuminazione, deterrente contro degrado e spaccio di notte, nei giorni scorsi dopo aver trovato la disponibilità dei privati, il Comune ha provveduto all’installazione di un gruppo di fari con gli operatori di Jesolo Patrimonio. Le nuove luci dispongono di tecnologia al led: sono stati montati 8 fari, 7 lungo l’acceso di via Bafile, e uno sul lampione presente nell’arenile. L’impianto ha lo scopo di illuminare la via di accesso al mare ed è pensato come sistema provvisorio per l’estate, in attesa di provvedere allo sviluppo di un’attrezzatura stabile. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Jesolo: esordio delle ordinanze contro la mala movida. Sindaco in piazza nella notte

VeneziaToday è in caricamento