menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Camion per la consegna delle mascherine alle province

Camion per la consegna delle mascherine alle province

Primi camion di mascherine verso le province

Sono 2 milioni di pezzi donati da Grafica Veneta alla Regione Veneto. Saranno trasferiti ai Comuni in quantitativi proporzionali al numero degli abitanti

Sono partiti i primi camion con le mascherine prodotte e donate da Grafica Veneta, una spa di Trebaseleghe (Padova), alla Regione Veneto. L'azienda ha convertito in poco tempo la rotativa del proprio centro tipografico per realizzare 2 milioni di pezzi da distribuire a tutti i territori del Veneto. Non si tratta di materiale chirurgico, come ha specificato il governatore Luca Zaia due giorni fa quando ha annunciato la donazione. Sono stati definiti semplici dispositivi di protezione individuale. «Averli e non averli, fa differenza», ha commentato Zaia. Ma sono emerse alcune critiche sulla validità del materiale nella sua capacità da funzionare da «schermo protettivo» di prevenzione dal contagio da Covid-19.

Venerdì mattina intanto i carichi di merce hanno viaggiato dal centro di stoccaggio di Padova della protezione civile regionale alla volta delle amministrazioni provinciali di Vicenza, Treviso, Padova, Venezia, Belluno, Rovigo e Verona. Da qui le mascherine saranno trasferite ai Comuni in quantitativi proporzionali al numero degli abitanti. Per coordinare questa materia e tutte le altre problematiche connesse all’emergenza epidemica, la protezione civile regionale ogni pomeriggio alle 16 attiva una videoconferenza di coordinamento con i presidenti delle Province.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Riaperture, Zaia non esclude novità dopo il "tagliando" del Governo del 20 aprile

  • Cronaca

    Avm, per la commissione di garanzia la disdetta normativa è corretta

  • Cronaca

    Msc conferma due navi da crociera a Venezia

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento