rotate-mobile
Cronaca Santa Croce / Ponte della Libertà

Bergamo fa marcia indietro: niente ecopass sul ponte della Libertà

L'assessore alla Mobilità spiega: "L'equivoco nasce da alcune slide senza didascalie, il piano per Venezia punta al decongestionamento delle strade"

L'ipotesi di introdurre un ticket per il passaggio dei veicoli sul ponte translagunare, presente nel Piano urbano della mobilità (Pum) del 2010 come quella di un “Pass Venezia”, è stata superata dalle modifiche apportate nel nuovo piano che punta a una azione di decongestionamento dei flussi turistici attraverso agevolazioni alla prenotazione specie in bassa stagione. A precisarlo l'assessore comunale alla mobilità e trasporti, Ugo Bergamo, che è tornato sulla questione di un presunto “ecopass” emersa martedì in commissione.

IPOTESI ECOPASS E PEDAGGIO DAL 2030

SOLO UN ERRORE - "L'equivoco - ha spiegato Bergamo, precisando quanto trapelato - nasce dal fatto che abbiamo presentato alla commissione solo delle slide, senza consegnare alcun testo, rendendo così impossibile una verifica, anche on line, dei contenuti dei due piani di obiettivi". "Il Piano urbano della Mobilità 2013 - ha sottolineato - che è stato licenziato dalla Giunta ritenendolo condiviso per l'inizio dell'iter di consultazione, che dovrà essere poi approvato dal Consiglio comunale, non prevede alcun controllo sull'accesso alla città né alcun numero chiuso. Nel documento licenziato, infatti, si passa da un criterio di ecopass e di un ticket di accesso ad una gestione dei flussi legata alla stagionalità e incentivando, a fronte di prenotazioni, le tariffe di servizio della città in linea con il progetto 'Venice Connected' e Carta Unica". Politiche più "morbide", dunque, che non prevedono necessariamente imposte sul transito anche per coloro che non intendono usufruire della Carta Unica, ma che semplicemente offrono sconti sulle tariffe ai diversi servizi in caso di prenotazione on-line rispetto a chi compra in loco.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bergamo fa marcia indietro: niente ecopass sul ponte della Libertà

VeneziaToday è in caricamento