Cronaca

Iniezione di forze fresche per la questura: presentati i 30 nuovi allievi agenti della polizia

Si è tenuto oggi nella sede della questura di Marghera il primo saluto ufficiale del questore ai giovani neo-poliziotti. Sono arrivati a scaglioni nelle ultime settimane a causa dell'emergenza sanitaria

Da tempo a Venezia non si assisteva ad un'iniezione così consistente di giovani poliziotti, 30 in tutto. Sono arrivati scaglionati nelle ultime settimane a causa dell'emergenza sanitaria, ma ora sono tutti a disposizione. La loro presentazione ufficiale al questore di Venezia Maurizio Masciopinto si è tenuta oggi nella sede della questura di Marghera, in occasione della conferenza stampa in cui sono stati proposti i primi risultati della nuova sperimentazione di controllo coordinato del territorio.

Sei mesi di prova

I giovani agenti hanno cominciato il periodo di prova a fine febbraio e lo concluderanno il 29 di agosto. Sono stati assegnati all'Ufficio di prevenzione generale e soccorso pubblico (Upgsp) diretto da Enrico Aragona e nei prossimi mesi accompagneranno colleghi più esperti nei servizi di volante. Al termine della prova, il questore deciderà a quali uffici destinare ciascun allievo.

«Ci tenevo a salutarvi e a darvi il benvenuto, - ha detto Masciopinto - era da tempo che non si vedevano così tanti nuovi giovani poliziotti. Sono felice che questa fase di rinascita sia segnata dal vostro arrivo, l'età e la vostra voglia di fare rappresentano per noi e il territorio un quid in più fondamentale». Come ricordato dal questore, negli ultimi anni ci sono state sempre piccole immissioni di giovani agenti nelle varie questure, fino a quando il capo della polizia Franco Gabrielli ha deciso di mettere fine al fermo del ricambio, puntando sul turnover e riattivando i concorsi pubblici.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Iniezione di forze fresche per la questura: presentati i 30 nuovi allievi agenti della polizia

VeneziaToday è in caricamento