menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Detriti, pietre, proiettili: polemiche accese alla spiaggia di Cortellazzo

Scoppia la protesta sul tratto di arenile che collega con Jesolo Pineta. Il sindaco Zoggia rassicura: "Entro pochi giorni sarà tutto sistemato"

Detriti, proiettili e tante polemiche. La stagione turistica è già cominciata, ma l’arenile est di Jesolo non è ancora pronto e il sindaco Zoggia è costretto a difendersi da attacchi durissimi. “I tecnici sono già al lavoro, entro pochi giorni sarà tutto sistemato” garantisce il primo cittadino mentre divampano le lamentele per la situazione della spiaggia di Cortellazzo. In un lungo tratto di litorale infatti si sono ammassati detriti di ogni genere e, come riporta La Nuova Venezia, qualche passante avrebbe trovato anche dei proiettili risalenti alla prima guerra mondiale e perfino dei frammenti di bombe.

La spiaggia in questione è libera, la gente si lamenta e Zoggia deve gettare acqua sul fuoco: “Non mi risultano ritrovamenti bellici. I nostri tecnici hanno già fatto i necessari sopralluoghi  e ci sono solo detriti portati dal mare con le correnti provocate dal maltempo”.

Il sindaco ha garantito che il tratto di arenile tra Jesolo Pineta e Cortellazzo sarà ripristinato nel giro di pochi giorni, per poter ospitare i bagnanti nelle migliori condizioni. Pochi mesi fa la spiaggia era stata “mangiata” dalle mareggiate.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento