menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rubava portafogli alla stazione, la polizia ferma una ladra incallita

L'episodio a Venezia nel primo pomeriggio di mercoledì. La ragazza riconoscendo gli agenti ha cercato di nascondere la refurtiva

Aveva talmente tanti precedenti che i poliziotti l'hanno riconosciuta al volo, ma anche viceversa: la 30enne appena si è accorta dei volti noti degli agenti ha cercato di nascondere la refurtiva sotto la giacca che portava sul braccio, inutilmente. L'episodio nel primo pomeriggio di mercoledì, davanti alla stazione Santa Lucia di Venezia: la vecchia conoscenza è stata osservata mentre si aggirava tra le persone in attesa del vaporetto in corrispondenza dell’imbarcadero della linea 1, con direzione San Marco.

Bloccata e sottoposta a controllo, la ragazza è stata trovata in possesso di un portafoglio appartenente ad una 59enne, cittadina del Sultanato dell’Oman, evidentemente turista in città. All’interno documenti, carte di credito e 300 euro in contanti. Condotta in questura, si è scoperto che la ladra era anche destinataria di provvedimento di divieto di ritorno nel Comune di Venezia, mentre risulta domiciliata in un campo nomadi di Milano. È stata quindi denunciata per furto con destrezza aggravato e per inottemperanza al provvedimento dell’autorità, mentre si sta tuttora cercando dove la turista sia alloggiata per la restituzione della refurtiva.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento