Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Possibili disagi per chi deve prendere aerei, treni, bus o vaporetti: scatta lo sciopero

In vista dell'agitazione di venerdì il ministero è intervenuto imponendo una "sforbiciata" delle ore di astensione dal lavoro. Nel mirino finisce soprattutto la mattinata, rischio stop

"Riteniamo questa ordinanza lesiva del diritto di sciopero, ma la rispetteremo". E' quanto dichiara Giampietro Antonini, rappresentante del sindacato Sgb Venezia, Sindacato Generale di Base. Il ministero delle Infrastrutture è intervenuto per calmierare gli effetti dell'astenzione al lavoro degli operanti del settore trasporti, che venerdì incroceranno le braccia per 4 ore. I sindacati Cub, SGB, SI-Cobas, Usi-Ait, Slai Cobas avevano annunciato in origine un'astensione dal lavoro in alcune zone d'Italia anche di 24 ore. Nonostante la sforbiciata determinata dal Ministero, i disagi però potrebbero comunque farsi sentire.  

Gli orari degli scioperi 

Per quanto riguarda il trasporto aereo, l'astensione coinvolgerà i settori pubblici e privati. Su input del Mit, l'agitazione è ora prevista dalle ore 10 alle ore 14. Treni e navi potrebbero fermarsi dalle 9 alle 13, mentre il trasporto pubblico locale potrebbe andare a singhiozzo soprattutto in mattinata. Ferma restando l'osservanza delle fasce orarie di garanzia di pieno servizio, lo sciopero è previsto sempre dalle 9 alle 13, identica fascia oraria per i treni (aziende Gruppo FSI, Serfer Servizi Ferroviari, Trenord, Nuovo Trasporto Viaggiatori).

Stop al blocco delle auto

In via eccezionale il Comune sospenderà le misure di limitazione del traffico veicolare per tutta la giornata di venerdì.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Possibili disagi per chi deve prendere aerei, treni, bus o vaporetti: scatta lo sciopero

VeneziaToday è in caricamento