"A te che brilli più d'ogni stella", il "saluto" di CasaPound a Taricone

In via Tredici Martiri a San Donà, al pari di altri cinquanta paesi italiani, il collettivo di estrema destra ricorda l'attore casertano a due anni dalla sua morte, dopo essersi avvicinato al collettivo

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VeneziaToday

Striscioni e graffiti per ricordare Pietro Taricone a due anni dalla sua morte. Questa l'iniziativa dell'associazione di estrema destra CasaPound, cui, secondo il collettivo, l'attore si sarebbe avvicinato prima di perdere la vita dopo un disgraziato lancio col paracadute. "A te che vivi tra le nuvole e brilli più d'ogni stella... Ciao Pietro" è la scritta comparsa in via Tredici Martiri a San Dona di Piave.

Un omaggio all’attore di origini casertane scomparso il 29 giugno 2010, cui ha partecipato anche la squadra di paracadutismo sportivo di CasaPound che era stata tenuta a battesimo proprio da Taricone nel febbraio del 2010.

"Anche quest’anno – spiega l'associazione in una nota – abbiamo voluto tributare il nostro omaggio a Pietro, che, da uomo libero, si è avvicinato al nostro movimento con curiosità e ha finito per diventare nostro amico in meno di 24 ore. Coraggioso, altruista, impulsivo, Pietro ci ha aiutati a mettere su Istinto Rapace, il gruppo di paracadutismo sportivo della nostra associazione, e a trovare il modo per rendere accessibile a tutti uno sport costoso, d’elite, solo per la voglia di condividere un’esperienza che gli aveva cambiato la vita, quel gusto di ‘saltare’ del quale non si stancava mai di parlare".


Torna su
VeneziaToday è in caricamento