rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Cronaca Santo Stino di Livenza / Via Papa Giovanni XXIII

Entra con la pistola spianata, il ladro viene messo in fuga dall'impiegata

Tentata rapina a San Stino di Livenza. Un malvivente con il volto travisato da una calza si è introdotto nel poliambulatorio "Caorlese-Polimed". Ma la donna non si è fatta sottomettere

E' entrato con la pistola in pugno e con una calza a travisargli il viso. Momenti di paura questo pomeriggio al poliambulatorio medico "Caorlese-Polimed" di via Giovanni XXIII di San Stino di Livenza. Un bandito solitario, una volta entrato nella struttura, si è subito diretto verso l'unica impiegata presente, puntandogli contro l'arma da fuoco.

Le minacce, però, non sono servite a mettere in soggezione la malcapitata, che, al contrario, ha reagito con veemenza all'intimazione del rapinatore di consegnargli i soldi. Al punto che al ladro non è rimasto altro che girare i tacchi e scappare per le strade del paese veneziano. Troppo pericoloso per lui indugiare nell'ambulatorio privato per ottenere il bottino.

Ai carabinieri della stazione locale e della compagnia di Portogruaro la donna ha descritto l'uomo che l'ha aggredita come una persona di costituzione normale, alta 1.65 metri circa e che parlava in italiano. Al setaccio le telecamere di sorveglianza della zona per tentare di carpire indizi utili alle indagini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Entra con la pistola spianata, il ladro viene messo in fuga dall'impiegata

VeneziaToday è in caricamento