menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il volantinaggio dei dipendenti comunali al mercato di Mestre (twitter)

Il volantinaggio dei dipendenti comunali al mercato di Mestre (twitter)

Volantinaggio comunali anti tagli "Dialogo sia aperto fino all'ultimo"

Il subcommissario Pomponio in vista dello sciopero del 27 non chiude la porta alle critiche: "Ci impegniamo per trovare la quadratura del cerchio"

Se da una parte continuano a tenere banco i comportamenti a tratti incivili di alcuni turisti in centro storico, l'altra questione per cui si è alzata la temperatura in laguna è il taglio annunciato alle indennità dei dipendenti di Ca' Farsetti. Esigenze di bilancio, secondo il commissario straordinario Vittorio Zappalorto. Non la vedono così i lavoratori comunali, che martedì e mercoledì hanno organizzato dei volantinaggi prima ai mercati di Marghera e del Lido, poi a Mestre. Nonostante l'acquazzone che ha caratterizzato la mattinata.

Le parti sono molto distanti allo stato delle cose, e sembrano mantenere le proprie posizioni anche in vista dell'assemblea aperta a tutti organizzata dai sindacati per il 25 agosto in sala San Leonardo a Venezia e, soprattutto, dello sciopero del 27 agosto con corteo alla mostra del cinema. "I settori più penalizzati in questa situazione di bilancio sono i settori della spesa corrente, visto che lo squilibrio arriva da lì - dichiara il subcommissario Sergio Pomponio - In gran parte i tagli quindi devono arrivare da sociale, cultura e contributi vari".

Ma c'è anche il fronte aperto con i dipendenti comunali, che nel mirino mettono anche il taglio di alcuni servizi straordinari (in bilico per giorni è stata pure la Regata Storica) che ormai da decenni venivano dati per assodati. Il rischio, secondo i dipendenti di Ca' Farsetti in trincea, è che si causino ulteriori disagi: "La gestione commissariale sta operando per rendere quanto meno dolorosa possibile la soluzione. Lo sta facendo con cura e apertura al confronto - sottolinea - Non si può pensare che la dialettica si fermi, dovrà esserci per tutto il periodo della nostra gestione. Guai a pensare che esistano però delle soluzioni semplici. C'è l'impegno massimo da parte di tutti per trovare la quadratura del cerchio".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento