Brondino (ncd): "Festival Carnevalanga manifestazione indecente, ben venga la sua soppressione"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VeneziaToday

Riceviamo e pubblichiamo:

"Con riferimento alla possibile soppressione del festival CarneValanga a Venezia, in qualità di esponente di un partito politico nonché di membro del comitato dei cittadini residenti proprio nella zona coinvolta dalla rassegna, ho constatato in prima persona negli ultimi anni il grave disagio di quanti hanno loro malgrado dovuto convivere con una manifestazione che ha sempre superato i limiti del rispetto, della civiltà e della decenza.

Quello che viene descritto dai suoi organizzatori come un evento di rilevante valore culturale si traduce nella realtà in: musica e schiamazzi a livelli insostenibili fino a tarda notte; vomito ed escrementi in tutta l'area di campo Manin e Campo Sant'Angelo; assenza totale di controlli da parte delle forze dell'ordine.

Vorrei ricordare che molti residenti al mattino presto si svegliano per andare a lavorare, e credo abbiano il diritto di riposare senza essere costretti a sopportare quella che è una vera e propria violenza nei loro confronti. Molti abitanti della zona arrivano persino a lasciare Venezia proprio nel periodo del Carnevale, per evitare i danni causati dal festival CarneValanga. E poiché credo che una tale situazione sia comune anche ad altre zone della città, ritengo sia esattamente questo il modo migliore per snaturare la natura del Carnevale, allontanando i veneziani dalla "loro" manifestazione.

I nostri giovani sanno divertirsi anche senza indecorosi spettacoli come CarneValanga, quindi ben venga una sua eventuale soppressione, non credo che qualcuno ne sentirà la mancanza.

In conclusione, solo con eventi di qualità, che sappiano conciliare lo spirito di festa con le ovvie esigenze dei residenti, possiamo fare davvero il bene di Venezia.

Anna Brondino, Presidente Circolo Nuovo Centrodestra Venezia 1"

Torna su
VeneziaToday è in caricamento