rotate-mobile
Attualità

Previsioni in rialzo: domani una nuova marea eccezionale a Venezia

Secondo l'ultimo bollettino emesso, si toccheranno i 145 centimetri alle 10.10. Il Mose sarà abbassato all'una di notte, e poche ore dopo (alle 6.30), le dighe saranno rialzate

Il Mose ha superato il test più significativo martedì mattina, proteggendo Venezia da un'ondata di marea che ha toccato i 173 centimetri in mare. Senza le barriere attive, la città storica avrebbe dovuto affrontare la terza acqua alta di sempre, dopo i 194 centimetri del 1966 e i 187 del novembre 2019.

Ora, il sistema di paratoie mobili resterà sollevato fino all'una di mercoledì notte. L'ufficio maree del Comune di Venezia ha quindi annunciato che sarà nuovamente alzato alle 6.30, in vista di un nuovo picco di marea eccezionale.

Secondo l'ultimo bollettino emesso, infatti, è prevista una nuova punta massima di 145 centimetri alle 10.30 di domani, che potrebbe essere replicato alle 10.10 di giovedì 24 novembre. Nel frattempo, il Centro maree comunale sta monitorando la situazione. Il cambiamento del vento da sud a nord, dopo la stasi attuale nelle prossime ore, potrebbe portare, invece che ad un abbassamento, a un ulteriore innalzamento del livello dell'acqua in Adriatico.Bollettino marea (22 novembre, 10.30)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Previsioni in rialzo: domani una nuova marea eccezionale a Venezia

VeneziaToday è in caricamento