Incontro A.P.E. Onlus, fiducia in sé ed endometriosi, ospedale di Mirano (Ve), venerdì 18 dicembre ore 17-19

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VeneziaToday

Incontro A.P.E. Onlus:

Fiducia in sé ed endometriosi

Ospedale di Mirano (Ve), Via Mariutto 76, venerdì 18 dicembre ore 17-19

Il Gruppo volontarie A.P.E. Onlus di Venezia  ha organizzato per venerdì 18 dicembre dalle 17.00  alle 19.00 presso la Sala riunioni al Piano Terra del reparto Ginecologia ( entrata dal reparto Ostetricia) dell’Ospedale di Mirano (Ve), un incontro di sostengo con psicologa dal titolo “Fiducia in sé ed endometriosi”.

Da anni l’ A.P.E. Onlus Associazione Progetto Endometriosi (www.apeonlus.com) - un gruppo di donne affette da endometriosi che si basa sul reciproco sostegno, conforto e aiuto -  è impegnata in un’importante campagna di sensibilizzazione sull’endometriosi, malattia cronica e dolorosa che affligge in Italia oltre 3 milioni di donne in età fertile e nel mondo circa 150 milioni. L’endometriosi è una malattia cronica dolorosa, subdola e invalidante. Per anni lavora in silenzio, non si sa di averla e intanto ti cambia radicalmente la vita. Ti senti sola, smarrita, con l’autostima sottozero e i rapporti sociali, la vita di coppia e il lavoro messi a dura prova. Ti senti una donna “difettosa”, una donna a metà e hai paura, perché forse non potrai avere figli. Occorrono molti anni prima di una diagnosi certa e spesso è necessario più di un intervento chirurgico. Può occludere le tube, creare aderenze, distorcere gli organi riproduttivi. Provoca dolori forti durante il ciclo e l’ovulazione, dolori durante o dopo i rapporti sessuali, dolore pelvico cronico, cistiti ricorrenti, perdite intermestruali e colon irritabile. Sarà moderatrice  dell’incontro la Dr.ssa Cinzia Zamperi, psicologa e psicoterapeuta,che aiuterà a comprendere cos’è l’autostima, da dove deriva,come cambia la percezione di sé, della propria immagine, dei propri vissuti quando si convive con una malattia come l’endometriosi. Si cercherà di scoprire il modo per ritrovare la fiducia in se stesse e soprattutto, come darsi il giusto valore.

Alla fine dell’incontro, gratuito e riservato alle sole donne affette da endometriosi, seguirà un aperitivo, per scambiarsi gli auguri di Natale e parlare dei progetti del Gruppo A.P.E. Onlus per il 2016.

Info: nordest@apeonlus.com , www.apeonlus.com

A.P.E. ONLUS è un’associazione senza scopo di lucro che nasce nell’ottobre del 2005 su iniziativa di un gruppo di donne, con esperienza di endometriosi vissuta sulla propria pelle o con storie di volontariato attivo in altre realtà. Dal 6 aprile la presidente è Annalisa Frassineti, del gruppo Forlì – Cesena - Ravenna. L’obiettivo principale di A.P.E. Onlus è quello di diramare notizie e informazioni sulla malattia così diffusa, ma così poco conosciuta. Attraverso il racconto di esperienze e testimonianze si vuole porre una crescente attenzione verso una patologia di cui gli stessi specialisti sovente sottovalutano le diverse implicazioni. Creare una rete di collegamento con altre associazioni per ottenere diritti e riconoscimento da parte delle strutture pubbliche e della legislazione per campagne di sensibilizzazione tra le donne, in consultori e presso i medici di base.

Info: 329 3449704 - info@apeonlus.com, www.apeonlus.com

UFFICIO STAMPA: MP COMUNICA, cell. 329.1273493 - ufficiostampa@apeonlus.com

Torna su
VeneziaToday è in caricamento