Cronaca Favaro Veneto

Rapina all’Istituto Sherman di Rialto, carabinieri arrestano il colpevole

Il giovane di Favaro Veneto si era introdotto all'interno del laboratorio con il volto parzialmente travisato da una bandana e aveva costretto l'impiegata a consegnare mille euro

Arrestato il responsabile del colpo all'Istituto Sherman del 31 ottobre scorso. I carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Venezia a seguito delle indagini  della rapina all’Istituto di analisi cliniche in zona Rialto a Venezia, hanno tratto in arresto, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare, N. D. N, 23 anni di Favaro Veneto.

Il giovane si era introdotto all’interno del laboratorio con il volto parzialmente travisato da una bandana e, dietro minaccia di un grosso cacciavite, aveva costretto l'impiegata a consegnare la somma di mille euro per poi dileguarsi per le calli circostanti. I militari, dopo aver espletato i rilievi tecnico-scientifici, avevano subito avviato una serie di accertamenti che hanno consentito di orientare – anche per l’aspetto fisico - l’attività investigativa sul Di Nicola, che a distanza di una settimana metteva a segno un’altra rapina ai danni di una tabaccheria di Venezia con la complicità dello zio Cecchini Mattia, già in carcere.


La visione dei filmati estrapolati dal sistema di videosorveglianza della tabaccheria ha consentito ai carabinieri di osservare il modus operandi del giovane rapinatore, che in quell’occasione aveva costretto il tabaccaio a consegnargli l’incasso. La refurtiva veniva poi raccolta all’interno di una borsa mimetica militare dove veniva altresì riposto il cacciavite utilizzato come arma; una borsa del tutto simile era stata utilizzata per la rapina allo Sheman. I militari di San Zaccaria, comparando le numerose testimonianze acquisite con i citati filmati, non hanno avuto alcun dubbio nel contestare al Di Nicola la rapina consumata all’Istituto di analisi.

Il giovane è stato arrestato presso l’abitazione di residenza e si trova ora a disposizione dell’autorità giudiziaria nel carcere lagunare di Santa Maria Maggiore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina all’Istituto Sherman di Rialto, carabinieri arrestano il colpevole

VeneziaToday è in caricamento