rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca Ponte di Rialto

Renzo Rosso è lo sponsor di Rialto: "Darò lustro a Venezia con creatività"

Il presidente di Diesel è stato l'unico a proporsi per il restauro del simbolo della città: da parte sua 5,5 milioni. L'assessore ai Lavori Pubblici Maggioni: "Pronto nel 2015". Plauso di Zaia.

"Daremo lustro alla città con eventi e personaggi internazionali". Così Renzo Rosso, patron di Only The Brave, Otb, holding del gruppo Diesel, commenta la sua offerta al Comune di Venezia per il restauro del Ponte di Rialto, per 5,5 milioni di euro. "Ci piace rappresentare un modello che restituisce alla società e territorio quanto ci è stato dato. Quando ho saputo che eravamo i vincitori di questo bando io ho messo a disposizione questa cifra per la città, per un modello di impresa che produce reddito ma che restituisce alla comunità", ha detto Rosso, aggiungendo che "la pubblicità sarà creativa. Ho sempre fatto cose diverse dal solito. Ho realizzato muri artistici in giro per il mondo e mi auguro di fare qualcosa che crei attenzione e visibilità per Venezia". Grazie alla sponsorizzazione milionaria il ponte di Rialto sarà completamente restaurato entro fine del 2015. Appare sicuro dsui tempi di realizzazione l'assessore comunale ai Lavori pubblici, Alessandro Maggioni. "I lavori - spiega in una nota - dovrebbero iniziare a metà 2014, anche se già dopo il 6 gennaio 2013 partirà l'iter, che condurrà all'apertura del cantiere vero e proprio, con l'avvio del tavolo tecnico e le indagini strutturali subacquee".

Nel contratto di sponsorizzazione, che consentirà al Comune di effettuare l'intervento senza alcun aggravio per le casse pubbliche, è previsto che sia a carico del privato non solo la fase dell'intervento vero e proprio, ma anche quella preparatoria e di progettazione, al termine della quale si aprirà, entro fine 2013, la gara vera e propria per l'assegnazione dei lavori. Rosso ha già comunicato che, qualora il progetto esecutivo preveda costi inferiori all'intero ammontare della sponsorizzazione, i fondi restanti resteranno a disposizione della città per altri interventi di restauro delle aree attigue al ponte.

La società Otb di Breganze, di cui Rosso è presidente, è stata l'unica a presentare un'offerta nella gara per la ricerca dello sponsor indetta dal Comune lagunare. A dare i meriti dell'operazione è stata anche la Regione: "Renzo Rosso, con la sua scelta di finanziare il restauro del ponte di Rialto, ha dimostrato di essere un imprenditore lungimirante - ha sottolineato il presidente del Veneto, Luca Zaia -. Renzo Rosso è stato bravo, unico, in questo progetto per Rialto. Complimenti al Comune, al sindaco Giorgio Orsoni e a Rosso che è un imprenditore che sa guardare al futuro. Con i prestiti d'onore ai terremotati e quest'operazione si pone ad essere il 'Principe illuminato' che coniuga l'aspetto imprenditoriale con quello sociale".

RESTAURO DEL PONTE DI RIALTO

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Renzo Rosso è lo sponsor di Rialto: "Darò lustro a Venezia con creatività"

VeneziaToday è in caricamento