Sammy Basso a Noale con "Centodieci è ispirazione"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VeneziaToday

Ricceviamo e pubblichiamo: "Arriva a Noale (VE) il tour di Mediolanum Corporate University (MCU) con Sammy Basso.

L'appuntamento è previsto per venerdì 23 settembre alle ore 21.00 presso il Teatro Parrocchiale.

L'evento si inserisce nel programma "Centodieci è Ispirazione", il ciclo di incontri che l'istituto educativo di Banca Mediolanum dedica alla propria community con l'intento di favorire il contatto diretto con personalità che incarnano modelli d'eccellenza in diversi settori professionali.

"Le idee vivono nei loro testimoni, in coloro che le sviluppano con passione e che si identificano in esse".

E' questo il motto con cui MCU sceglie i propri testimonial, in quanto esempi a cui riferirsi: con il loro entusiasmo hanno reso possibili nuovi percorsi, permettendo alla Società di raggiungere inediti traguardi. Se i modelli sono da sempre ritenuti essenziali per il progresso dell'umanità, nella filosofia come nell'arte, in politica come nella scienza, il terzo millennio porta con sé la possibilità di intrecciare una relazione nuova con tali figure eccellenti.

Con questo spirito MCU è lieta di incontrare e intervistare Sammy Basso, un esempio di forza e determinazione.

"Sono un ragazzo normale, ho vent'anni, una famiglia normale e sono affetto da Progeria, una patologia rara che mi fa invecchiare precocemente - spiega Sammy -. Sono uno dei cento ragazzi che ne soffrono al mondo e voglio vivere la vita in tutto il suo splendore. La mia ricetta per essere rivoluzionario? L'unico ingrediente siamo noi. Vedo gli ostacoli come opportunità - continua Sammy -, la mia malattia mi toglie molto ma mi dà anche tanto. Un muro può non essere insormontabile, ci si può anche salire per guardare oltre e andare avanti. Sempre".

A chiusura della serata l'artista Shade presenterà il suo nuovo pezzo musicale, tratto dalla storia del medico attivista Patch Adams, padre della clownterapia, e che affronta il tema della malattia e del potere del sorriso.

Lo spettacolo è gratuito previa prenotazione sul sito web www.centodieci.it".

Torna su
VeneziaToday è in caricamento