menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Venezia come Roma: i cortei e le proteste sono all'ordine del giorno

A piazzale Roma ormai non si contano le manifestazioni, grandi e piccole, che "partono" alla volta di Regione, Comune o Prefettura. Lunedì e martedì tocca ai dipendenti Iat e del Casinò

Venezia come Roma. Non si contano ormai più le manifestazioni di protesta, grandi e piccole, che hanno interessato il capoluogo lagunare in questo periodo. Se davanti ai "palazzi del potere" della capitale non è raro trovare cortei e proteste organizzate, sono giorni che da piazzale Roma partono gruppi di lavoratori, pensionati, cooperative alla volta, a seconda, della Regione, della Prefettura o del Comune. Ognuno con le proprie ragioni.

 

Le ultime manifestazioni in ordine di tempo quelle dei dipendenti regionali per l'igiene pubblica martedì scorso e il sit in di fronte alla sede del Magistrato delle acque da parte del comitato No grandi Navi ieri. Ora un weekend di pausa. Poi lunedì toccherà ai dipendenti del Casinò, alle prese con la ventilata vendita ai privati dell'attività. Per tutta la giornata si asterranno dal lavoro per assistere al Consiglio comunale in cui si discuterà del loro futuro.

 

Una cinquantina di lavoratori della cooperativa Ancora dalle 11 alle 16.30 promuoverà un presidio vicino al ponte di Calatrava (alle prese tra l'altro con altri problemi con la Corte dei conti). Parteciperanno anche lavoratori del servizio di trasporto pubblico per protestare contro i tagli che hanno colpito il settore. Martedì sarà la volta dei dipendenti degli Iat (gli uffici turistici), che si ritroveranno davanti a palazzo Ferro-Fini per un'assemblea in concomitanza con la seduta del Consiglio regionale sul bilancio. Secondo la Cgil i finanziamenti ridotti al settore metterebbero a repentaglio 200 posti di lavoro in tutto il Veneto. Senza contare poi i "blitz" dei giovani del Rivolta alle stazioni di Mestre e di Venezia Santa Lucia e "l'ammutinamento" dei camerieri all'Harry's Bar di Arrigo Cipriani sabato scorso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento