menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Trenitalia, sospiro di sollievo per i pendolari veneti: revocato lo sciopero di martedì

Il sindacato Or.S.A. aveva indetto un'intera giornata di protesta, a cui avevano aderito anche le sezioni di Venezia e di Verona. "Emergenza rientrata per chi deve viaggiare in treno"

AGGIORNAMENTO - Lo sciopero proclamato dal sindacato Or.S.A. per l'intera giornata di martedì è stato revocato. I treni circoleranno quindi normalmente, senza nessuna limitazione o cancellazione di sorta.

Disagi in vista per i pendolari. Se lo sciopero nazionale indetto dal Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane dalle 21 di sabato alle 21 di domenica non toccherà il Veneto, le segreterie Venezia e Verona del sindacato Or.S.A. hanno proclamato una protesta per martedì prossimo, 26 luglio.

Il personale della divisione passeggeri regionale Veneto, ossia controllori e capitreno, incroceranno infatti le braccia dalle 9 fino alle 17, garantendo comunque i servizi minimi nella fasce orarie di maggior frequentazione. Alla base dello sciopero ci sarebbero le condizioni di lavoro del personale, nonché le penalizzazioni economiche a fronte di nuovi turni che obbligano, di fatto, i dipendenti a lavorare di più.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Venezia usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Attualità

Caldo anomalo, temperature record per febbraio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento