Droga nascosta nelle fodere dei giubbotti, scatta una doppia denuncia

Individuati dai carabinieri a Rialto, un 19enne di nazionalità albanese e un 27enne di origini tunisine, nella notte fra venerdì e sabato. Nascondevano cocaina e marijuana pronte allo spaccio

Avevano ricavato due tasche interne nelle fodere dei giubbotti per nascondere cocaina e marijuana ed eludere il fiuto dei cani antidroga. Ma non è bastato. Nella notte tra venerdì e sabato i carabinieri hanno individuato e controllato a Rialto H.S., 19 anni di nazionalità albanese, residente a Mestre, e N.S di origini tunisine, 27enne. Per loro è scattata una denuncia: addosso avevano 6 involucri di cocaina e marijuana, suddivisa in dosi e sigillata all’interno di involucri di cellophane.

Il fare sospetto

I due stranieri erano stati notati dai militari dell’Arma aggirarsi di sera intorno al ponte di Rialto, in atteggiamenti sospetti ed elusivi. La droga che gli è stata trovata addosso era stata abilmente nascosta in apposite tasche, ricavate nelle fodere dei giubbotti, così da evitare i controlli. La sostanza stupefacente sequestrata, pronta ad essere immessa nelle piazze di spaccio di Venezia, avrebbe permesso un guadagno intorno ai 750 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Veneto resta giallo? Zaia: «Dipendiamo da Rt, ma non abbiamo demeriti per cambiare zona»

  • Natale con congiunti ma senza abbracci: le regole per cenone e veglione di Capodanno

  • 60enne si allontana da casa e scompare, trovato senza vita

  • Domani si decide sul colore del Veneto, Zaia: «Pressione su ospedali, ma tutto sotto controllo»

  • Coronavirus, il prossimo mese il Veneto potrebbe essere area a rischio elevato

  • Domani nuova ordinanza in Veneto, Zaia: «Misure per garantire la salute pubblica»

Torna su
VeneziaToday è in caricamento