La zona pineta di Jesolo

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VeneziaToday

Per chi fosse interessato a provare la sensazione del percorso di guerra, è sufficiente percorrere in qualsiasi modo: a piedi, in bicicletta, in moto o con un automezzo, via Oriente a Jesolo, zona pineta.

Alcuni cittadini della zona si lamentano della situazione delle strade e si chiedono se la zona pineta è di serie A o serie B , o forse sarebbe meglio chiamarla di serie D, parafrasando. Qui, in questa zona Via Oriente di Jesolo, il manto stradale è una groviera, una volta la pineta era la più ricercata dal turista, perchè: prestigiosa, tranquilla, immersa nel verde ed una zona tra le più belle di Jesolo, oltre ad avere lussuosi alberghi, splendide discoteche alla moda ed essere, un pezzo reale di vera macchia mediterranea.


Oggi se la vogliamo chiamare zona depressa è dir poco, qui in pochi anni la speculazione edilizia ha depauperato il territorio, le amministrazioni comunali succedute fin qui, avrebbero dovuto con il denaro degli oneri di urbanizzazione creare il resto, i servizi e tutto quello che serve in una zona residenziale.

Ed invece nulla di tutto ciò, nella zona pineta di Jesolo, durante i periodi primavera-inverno i servizi sono del tutto inesistenti e la manutenzione delle strade non esiste, qui ci potrebbero andare a passeggio solo: muli, cavalli e qualche carro bestiame. Il problema della manutenzione delle strade a Jesolo è molto sentito da tutta la città, che si aupica una manutenzione più puntuale e regolare.

Claudio Vianello

Torna su
VeneziaToday è in caricamento