menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Lo scheletro della nuova ala dell'albergo Santa Chiara

Lo scheletro della nuova ala dell'albergo Santa Chiara

Cantiere in azione, il "cubo" a piazzale Roma vedrà la luce forse a settembre

Prosegue la costruzione della nuova ala dell'hotel Santa Chiara, la struttura in vetro e acciaio con parcheggio interrato a due piani che ha generato un vespaio di polemiche in città

Il "cubo" potrebbe aprire i battenti a settembre. Alla peggio entro la fine dell'anno. Parola di Elio Dazzo, presidente dell'Associazione pubblici esercenti e del'Apt di Venezia, il proprietario dell'Hotel Santa Chiara a piazzale Roma, dove da mesi ormai si staglia lo scheletro di un edificio che costituirà la nuova ala dell'albergo. Per ora si vedono solo grandi teloni e quella struttura, a forma di cubo appunto, che dall'inaugurazione in poi entrerà all'interno dello skyline della "porta" della città.

Come riporta La Nuova Venezia, che ha interpellato lo stesso Dazzo, i lavori ora si stanno concentrando sui solai e nel parcheggio interrato, l'unico che verrà realizzato a piazzale Roma. Circa dodici posti auto e due piani. Per ottenerne la costruzione il presidente di Apt si era appellato al Tar, affermando che c'era un accordo sottoscritto nel 1957 che quell'area sarebbe diventata edificabile. L'amministrazione Orsoni si era messa di traverso, ma il tribunale amministrativo regionale aveva dato ragione all'imprenditore. Che ora, a differenza di tutti gli altri, perché nel frattempo il regolamento comunale è stato cambiato, potrà procedere con il proprio progetto.

La struttura sarà in vetro e acciaio. L'intento, infatti, è quello di rendere l'edificio il più "invisibile" possibile. Per impattare meno sulla vista sul Canal Grande. Il palazzo proprio per questo è finito nel mirino di storici dell'arte come Salvatore Settis e di associazioni come Italia Nostra: "Ma come, un edificio moderno che copre la vista sul Canalazzo?", protestavano. Le carte, d'altronde, sono tutte in regola e, nonostante i ritardi, il nuovo Santa Chiara vedrà la luce con le sue 19 stanze e una superficie di mille metri quadrati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bollo auto, prorogata ancora la scadenza del pagamento in Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento