Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca Via Moglianese

Folle inseguimento nella notte per acciuffare banditi diretti a Scorzè

Carabinieri in azione per arrestare un gruppo di scassinatori pronti al colpo nelle case del Miranese. Controlli anche a Mestre: fermato pusher 40enne con 5 grammi di eroina in dosi

Notte movimentata quella appena trascorsa per i carabinieri della Compagnia di Mestre, che hanno interrotto il piano di un gruppo di ladri che si apprestavano ad entrare in azione tra Mira e Scorzè. L'intervento è avvenuto alle 4 di notte: gli uomini di pattuglia del Nucleo operativo e Radiomobile avevano individuato un furgone rubato con due persone a bordo.

 

Dopo l'accertamento del mezzo i militari sono intervenuti, mettendosi all'inseguimento e allertando tutti le pattuglie in circuito. Il veicolo, diretto da Scorzè verso via Moglianese per strade secondarie, a velocità molto sostenuta, è stato così “circondato”, costringendo l'uomo alla guida a terminare la folle corsa contro un muretto di un’abitazione e a gettarsi fuori dall'abitacolo con i complici per fuggire a piedi tra i campi. La caccia all'uomo è proseguita tutta la notte ma, complice l'oscurità, i fuggitivi sono riusciti a far perdere le proprie tracce. Nel mezzo è stato poi rinvenuto il materiale da scasso: grimaldelli, pinze, guanti e mazze.

 

Lunedì pomeriggio, invece, in zona via Piave, è stato arrestato un pusher quarantenne. I militari hanno notato una coppia di uomini che si aggirava con fare sospetto. Uno dei due, potenziale cliente, alla vista dei militari ha cercato di far perdere le proprie tracce, dirigendosi velocemente verso la stazione ferroviaria. Lui e il complice sono stati così bloccati e sottoposti a perquisizione, nel corso della quale sono stati rinvenuti tre sacchetti contenenti 5 grammi di eroina già divisa in dosi e alcune decine di euro come provente dello spaccio. Il proprietario della merce, un 40enne di origine marocchina, è stato così condotto in caserma per gli accertamenti e successivamente, per lui, si sono aperte le porte del carcere, dove dovrà attendere il processo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Folle inseguimento nella notte per acciuffare banditi diretti a Scorzè

VeneziaToday è in caricamento