menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il luogo del delitto

Il luogo del delitto

Omicidio di Moniego, Pashko Gjelaj condannato a 14 anni di reclusione

Il 54enne il 26 marzo scorso uccise in strada la moglie nella frazione di Noale. Accecato dalla gelosia. La finì colpendola alla testa con un grosso sasso. Concessa la seminfermità mentale

Accecato dalla gelosia. Anzi, ossessionato. Una gelosia che ha portato Pashko Gjelaj, 54enne di nazionalità albanese, a uccidere la propria moglie Hanè Gjelaj, 47enne, il 26 marzo scorso a Moniego di Noale. In strada, davanti a molti testimoni. L'ha finita colpendola con un grosso sasso decorativo alla testa, dopo averle inferto anche alcune coltellate.

Per l'omicidio l'uomo, che dopo aver commesso il fatto si è consegnato alla locale caserma dei carabinieri con i vestiti ancora sporchi di sangue, è stato condannato a 14 anni di carcere, cui si aggiungono due mesi per il porto abusivo di arma da taglio. Una sentenza che avrebbe potuto essere più pesante, se non fosse stata concessa dal giudice la seminfermità mentale.

Pashko Gjelaj, infatti, come nei giorni successivi alla tragedia sottolinearono anche alcune colleghe della vittima, che lavorava nella casa di riposo di Santa Maria dei Battuti di Noale, era convinto che la sua consorte avesse un amante. Di più. Aveva il sospetto che uno dei suoi figli non fosse suo. Tutti pensieri errati. Hanè tornava a casa tardi la sera, ma perché si donava anima e corpo alla sua famiglia. Il marito non lavorava da anni, licenziato e disoccupato, quindi spesso lei faceva doppi turni pur di permettere una vita dignitosa ai suoi due figli, che in ogni caso non si sono costituiti parte civile. La difesa dell'omicida aveva chiesto l'assoluzione del proprio assistito per non imputabilità.

L'avvocato Aldo Pardo farà appello: secondo lui il 54enne in quella disgraziata sera di inizio primavera non era capace di intendere e volere.

OMICIDIO DI NOALE, LA CRONACA:

IL LUOGO DEL DELITTO E I RILIEVI DELLA SCIENTIFICA

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sì al turismo, «strategico per la ripresa economica». Adesioni di cittadini e operatori

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento